[Kickstarter] The Europa Incident, un crowdfunding Italiano

Abbiamo avuto la gradita occasione, grazie a Fucina Logica Games, di provare il primo ambizioso progetto di questa nuova casa editrice. Parliamo di “The Europa Incident” un deckbuilding di conquista e gestione, ambientato in un futuro spaziale. Creato da Cristian Mungherli, designer già di successo.

Il progetto è molto ambizioso, parliamo di un box pieno di segnalini e di tasselli, con la possibilità di renderlo ancora più appetibile grazie ai file per stampante 3D.

Il gioco è ricchissimo di elementi; oltre ad una mano iniziale di carte risorse troviamo, infatti, tantissime altre carte da poter aggiungere al nostro mazzo per incrementarlo e specializzarlo, come nel più classico dei deckbuilding.

La vera particolarità dei The Europa Incident sta nel fatto che al  deckbuilding si affianca un gioco di posizionamento e battaglia, quasi indipendente. Le carte che giochiamo nel turno andranno sia ad arricchire i nostri avamposti con preziosi materiali sia a modificare e influenzare la nostra flotta ma, una volta terminata la prima fase di gioco, andremo a muovere e piazzare la nostra flotta secondo altre regole. Il punto di forza del gioco è che queste due parti, deckbuilding e gestionale/combattimento, riescono ad integrarsi molto bene evitando l’effetto di un gioco “spezzato in due”.

Una volta superato rapidamente l’impatto iniziale, tipico dei giochi con tantissime opzioni, la nostra prova è scorsa rapida e decisa. I tempi (30 min/giocatore) sono stati rispettati in pieno. La difficoltà maggiore, ripeto, è stato il gestire bene la parte di deckbuilding non come fine a sé stessa ma come motore di pianificazione per la parte di esplorazione e combattimento.

A 9 giorni dal termine, non si può nascondere che qualche incertezza sulla riuscita della campagna ci sia. La nostra opinione è che il gioco meriti ma che non sia per tutti i palati.

Va a sposare ed incontrare di più i gusti di giocatori “pesanti” che si possono divertire maggiormente in un gioco dettagliato e complesso, rispetto al classico pubblico da deckbuilding, che preferisce un gioco rapido e ancora più guidato dalle carte.

Se vi piacciono i giochi spaziali, se vi piacciono i giochi con un grosso albero delle abilità, con 4 razze diversificate, con una mappa sempre diversa, correte senza indugio a supportare questo gioco!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.