Giochi da Tavolo Clementoni – Novità Inizio 2020

Giochi da Tavolo Clementoni – Novità Inizio 2020

Dopo i giochi di carte e i party games realizzati all’inizio del 2019, quest’anno Clementoni raddoppia la sua offerta sui giochi da tavolo proponendo una nuova linea composta da 6 prodotti in formato tascabile e 2 giochi di carte.

I 6 giochi tascabili si presentano in un formato simile a quello di Scala 40 e contengono al loro interno delle carte e piccole oggetti in cartone. Il manuale è in 5 lingue e i temi spaziano dallo sport agli animali, passando per caramelle, maghi e pirati. I 2 nuovi giochi di carte, invece, sono evoluzioni di concetti tradizionali come il gioco delle categorie (chi non ha mai giocato a Nomi, cose, città?) e le bandiere del mondo.

Vediamo più in dettaglio quali sono le novità, partendo dai 6 giochi tascabili per arrivare ai 2 giochi di carte, per un mondo di divertimento da portare ovunque.

Zoo goal (6+, 2 giocatori)

Un testa a testa tra 2 squadre di animali con partite imprevedibili fino all’ultimo minuto.

Ogni giocatore sceglie una delle 5 squadre a disposizione e prende le carte corrispondenti (Dinamo Lions, Squirrels United, Hippos Football Club, Atletico Monkeys e Virtus Kangaroos).

Ogni giocatore ha in mano 3 carte e ne gioca una coperta: una volta scoperte le carte in contemporanea, chi ha giocato quella più alta sposta il pallone in avanti. Chi riesce a portare il pallone oltre la linea di porta avversaria segna un goal!

Le carte sono numerate da 1 a 11 e alcune presentano delle azioni speciali: ci sono carte che fanno avanzare più velocemente, quelle che battono gli attaccanti avversari o quelle fanno proseguire il gioco nonostante il fischio dell’arbitro.

Candy catch (6+, 2-6 giocatori)

Un dolcissimo gioco di colpo d’occhio e rapidità.

Nel gioco sono presenti delle carte raffiguranti da un lato alcune caramelle e dall’altro un numero da 0 a 4.

Inoltre, ci sono dei gettoni raffiguranti le 4 forme e i 4 colori con cui le caramelle possono comparire sulle carte. A ogni turno si gira una carta e i giocatori devono individuare velocemente il colore e la forma che compaiono il numero di volte indicato sulla carta: una volta trovati, devono prendere il gettone corrispondente e chi ci riesce per primo guadagna una carta. Se però non ci sono caramelle col colore e la forma richiesti, i giocatori devono prendere il gettone con la caramella jolly, che vale 2 carte.

Una volta girate tutte le carte, vince chi ne ha di più.

Kitty race (7+, 2-5 giocatori)

Una corsa imprevedibile con gomitoli, macchie d’olio e colpi di scena fino all’ultima curva.

Dopo aver creato una pista a piacere con le 16 tessere a disposizione, ogni giocatore sceglie una pedina e pesca 3 carte. A turno ogni giocatore cala una carta ed esegue l’azione corrispondente: farà quindi avanzare la propria pedina ed effettuerà eventualmente un’azione speciale. Se una pedina termina il suo movimento su una tessera speciale, arretra o avanza come indicato: la macchia d’olio fa arretrare di una tessera, il sasso di due e il trampolino raddoppia il movimento appena effettuato, sia in avanti che indietro!

Le azioni speciali sulle carte daranno vita a colpi di scena imprevedibili: i giocatori, infatti, potranno lanciare dei gomitoli agli avversari per farli arretrare o addirittura scambiare 2 tessere modificando la pista a loro vantaggio.

Tortuga (8+, 2-6 giocatori)

Tutti a caccia del tesoro dei pirati!

I giocatori cercano di arraffare i tesori migliori con le navi a loro disposizione. Tutti giocano in contemporanea una carta coperta, poi la scoprono: a partire dalla nave più veloce, ovvero quella col numero più alto, ognuno prende uno dei tesori al centro del tavolo. Chi ha giocato la nave più lenta potrà prendere i 2 tesori rimasti sul tavolo. I tesori danno punti in maniera diversa: la moneta vale sempre 2 punti, mentre le gemme danno punti solo se prese insieme e le corone danno punti a chi ne ha di più a fine partita. L’interazione tra i giocatori è data anche dalle bombe che si trovano insieme ai tesori: chi le prende può lanciarle a un avversario per fargli perdere punti.

Le navi speciali aggiungono ancora più varietà al gioco: con la Jolly Roger si può scambiare un tesoro con un avversario, con l’Olandese volante rubare una nave e con la Perla nera invertire l’ordine delle prese.

Abrakaboom (8+, 2-5 giocatori)

Un gioco di combinazioni per aspiranti maghi.

I giocatori prendono ingredienti e cercano di combinarli per realizzare delle pozioni magiche. Su ogni carta è presente un numero da 1 a 4 e uno dei seguenti ingredienti: coda di serpente, ala di pipistrello, zampa di rana e occhio di gufo.

Durante il proprio turno, il giocatore può prendere o pescare 3 carte dal tavolo, realizzare una pozione e calare una carta incantesimo. Per realizzare una pozione bisogna calare almeno 3 carte con lo stesso numero e ingrediente diverso, oppure con lo stesso ingrediente e numero diverso. Chi realizza per primo una determinata pozione conquista una tessera che, oltre a dare punti supplementari, può permettere di effettuare un incantesimo. Grazie agli incantesimi si può rubare una carta a un avversario, pescare 2 carte, costringere gli avversari a scartare una carta o mandare tutti al mercato a prenderne una.

Chi avrà realizzato più punti a fine partita verrà proclamato il mago più bravo.

Sblocca la porta pocket (8+, 1-6 giocatori)

Dopo il successo della prima “Escape room” in Italia per bambini, ecco 3 nuove avventure in formato pocket: Il museo misterioso, Una giornata al Luna Park e Il laboratorio del Doktor Frank.

Come in una vera Escape Room, i giocatori sono rinchiusi in un luogo misterioso e devono collaborare per trovare insieme la via d’uscita, risolvendo enigmi di logica, matematica e osservazione. La struttura del gioco non cambia rispetto al suo predecessore: ogni carta presenta un enigma la cui soluzione è un numero che conduce all’enigma successivo. I giocatori devono utilizzare gli oggetti che troveranno durante il gioco, osservare i minimi dettagli e non essere frettolosi: se riusciranno a risolvere correttamente tutti gli enigmi, potranno uscire e mettersi in salvo!

Il gioco delle bandiere (6+, 2-6 giocatori)

Un gioco di osservazione e rapidità attraverso cui conoscere 50 bandiere del mondo.

Ogni carta presenta da un lato una bandiera e dall’altro alcune informazioni sulla relativa nazione (il nome in 6 lingue, la cartina e il continente di appartenenza). Sul retro è presente anche una caratteristica slegata dalla nazione.

Al centro del tavolo ci sono 20 bandiere e un mazzo di carte. A ogni turno si gira una carta e i giocatori devono prendere le bandiere che hanno la caratteristica appena girata: ogni carta corretta viene messa da parte. Le caratteristiche da trovare sono di varia tipologia: presenza di strisce, stelle, croci o simboli, presenza di 2, 3 o 4 colori, presenza di un determinato colore e appartenenza a un continente.

Vince chi conquista più carte.

Nomi, cose, città (7+, 2-6 giocatori)

Un gioco di parole e rapidità con 5 modalità diverse.

Ogni carta presenta da un lato una lettera e dall’altro una categoria. La base del gioco è semplicissima: si gira una carta dal mazzo e bisogna dire una parola che inizia con la lettera e appartiene alla categorie visibili al centro del tavolo. Chi lo fa per primo conquista una carta: si prosegue così fino alla fine del mazzo e vince chi ne conquista di più.

Grazie alle varianti incluse nel regolamento è possibile provare diverse modalità di gioco: ad esempio si girano 5 categorie e bisogna dire parole che appartengono ad esse, oppure ogni giocatore ha il suo mazzetto di carte e vince chi lo finisce per primo, o ancora si girano 5 lettere e bisogna dire una parola che ne contiene il maggior numero.

Tutti questi giochi saranno disponibili entro fine marzo a un costo inferiore ai 10 €.

Sarà possibile provarli e acquistarli anche durante la prossima Modena Play, dove per la prima volta la Clementoni sarà presente con uno stand nel padiglione K.

Faccio mie parole di altri. Così mi descrivono su Lega Nerd :) "Una persona guidata da due concetti straordinariamente positivi: stare insieme e giocare. Era dunque inevitabile che in gioventù fosse uno dei principali promotori di iniziative con l’associazione Amici Ludici di Mantova. Se il suo incarico da educatore lo mantiene attivo sul lato sociale, il suo impegno con l’app Il Gioco lo tiene estremamente impegnato in ambito ludico. Sua infatti la mente e la “penna” dietro molte delle anteprime che leggiamo sui nostri smartphone tutti i giorni, che lo rendono un importante influencer in ambito nazionale. Chi temeva che la paternità lo fermasse, dopo averlo visto presenziare alle più importanti fiere internazionali con pargolo al seguito, si è potuto ricredere!"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: