Tutti in Fattoria! Review

Compralo Ora!
Tutti in Fattoria!
Review

Più livelli di gioco per un collaborativo aperto a tanti giocatori! Partendo da semplici regole di memorizzazione, ed aumentando di difficoltà col passare del tempo, Clementoni ci porta Tutti in Fattoria!

Anno di Pubblicazione:Genere:, , , Autore:Casa Editrice:Età:, , , Tempo di Gioco:Numero Giocatori:, , , , , , , , , , ,

Più livelli di gioco per un collaborativo aperto a tanti giocatori! Partendo da semplici regole di memorizzazione, ed aumentando di difficoltà col passare del tempo, Clementoni ci porta Tutti in Fattoria!

Setup

Come usuale in questa line di giochi, il primo consiglio dato dalle regole è quello di lasciar familiarizzare il bambino col materiale. Potrei non essere d’accordo? Suggerimento sempre utile da tener presente anche per gli altri giochi.

Modalità Base (4+)

Disporre i cuccioli al centro del tavolo rimando una griglia 3×4, poi copriteli con i vari nascondigli. Mettete i 4 ambienti ai lati della griglia, il lupo sulla prima casella del percorso; il dado a disposizione.

Modalità Completa (4+)

Stesso setup della modalità di gioco base

Modalità Avanzata (5+)

Una sola variazione nel setup: usare due soli ambienti invece che 4.

Gameplay

Modalità Base (4+)

Al proprio turno il giocatore lancia un dado, se esce la faccia mostrante uno dei nascondigli può sollevarne uno dei corrispondenti, prendere il cucciolo celato sotto e porlo accanto alla propria mamma. Poi lascia il nascondiglio scoperto. Se esce la faccia col fattore può girare un nascondiglio a propria scelta, mentre se esce il lupo, dovrà fare avanzare di una casella la pedina corrispondente. I giocatori vincono se riescono a congiungere mamme e cuccioli prima che il lupo termini la strada.

Modalità Completa (4+)

Come il gioco base, con la differenza che i nascondigli vengono rimessi coperti. Ovviamente un giocatore potrebbe riscoprire un elemento già scoperto.

Modalità Avanzata (5+)

Usando solo due ambienti, i cuccioli le cui mamme non sono presenti vanno lasciati al loro posto. Completati i due ambienti si usano gli altri due, andandosi a ricordare dov’erano i cuccioli da riportare in queste plance.
Il regolamento indica altre varianti per modulare la difficoltà, usando da subito 3 plance (più facile) oppure solo una alla volta (più complicato).

Il mio parere

Tutti in fattoria è gioco a base memory, con una componentistica molto accattivante per i bambini, essendo tridimensionale. La marcia in più viene data dal fattore cooperativo del gioco. Introdurre, a dell’età, l’idea della cooperazione nel gioco è una mossa altamente educativa e formativa.

L’abbiamo giocato diverse volte, io e Ludovica, nella versione completa per i 4 anni.
E’ piaciuto e Ludovica si è divertita molto anche a collocare gli animaletti vicino alle rispettive mamme; uno degli aspetti che ricorda maggiormente del gioco.

Molto utile anche per far conoscere ai bambini i vari animali e a denominarli.

Il materiale è piacevole al tatto anche se, nel mio caso, ho dovuto rimandare spesso a Ludovica la possibile fragilità dei nascondigli. Nel lungo periodo, infatti, potrebbero aprirsi e far perdere la caratteristica tridimensionalità.
La grafica e i colori sono molto piacevoli e catturano l’attenzione del bambino.

Probabilmente sarebbe stato il top se anche gli animali fossero stati in 3D… magari sarà un’espansione!!!!

Consiglio Tutti in Fattoria! a quale famiglie che vogliono trovare una valida alternativa al Memory aggiungendovi il fattore cooperativo.

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: