Swordcrafters Review

Swordcrafters
Review
Anno di Pubblicazione:Genere:, Autore:, Casa Editrice:Età:, , , , , , , , , , , , Tempo di Gioco:Numero Giocatori:, , , ,

Pronti a impugnare le spade? Prima però dovrete forgiarle! Oggi vi parlo di Swordcrafters, un gioco dove chi taglia meglio (come una spada) vince!

Componenti

Setup

Le tessere spada vengono mischiate e impilate in 2-3 pilette. Vengono poi mescolate le carte magia (punteggio) e ne vengono pescate 3, serviranno per il punteggio di fine partita. Ad ogni giocatore vengono dato un pomo e due else di spada, da assemblare. Si mescolano le 12 guardie e ciascun giocatore ne pesca due e li assembla sulla spada.
Viene estratto il primo giocatore e gli viene consegnato il relativo segnalino.
Vengono poi posizionati la tessera forgia e altre tessere spada in base al numero dei giocatori, come indicato sulla tessera forgia stessa.

Tessera forgia

Gameplay

Swordcrafters si svolge in 6 turni di gioco, ogni turno è suddiviso in 3 fasi.

Fase 1: Taglio

Partendo dal primo giocatore e andando in senso orario, ogni giocatore deve suddividere il gruppo di tessere verticalmente o orizzontalmente. Dopo il primo taglio, ovviamente, si formeranno 2 gruppi: il secondo giocatore, quindi, dovrà tagliare uno dei due gruppi, formandone tre, e così via.

Come potete vedere dallo schema, il taglio non può presentare curve ne coinvolgere più gruppi.

Fase 2: Selezione

Partendo dal primo giocatore, e procedendo in senso orario, ciascun giocatore deve selezionare uno dei gruppi e prenderne le tessere corrispondenti. Il gruppo non selezionato sarà rimesso nella scatola del gioco. Il giocatore che prende il segnalino forgia diventerà il nuovo primo giocatore, e rimetterà il segnalino al centro del tavolo.

Fase 3: Forgiare la spada

La parte più divertente e, ovviamente, di soddisfazione del gioco. I giocatori costruiscono le proprie spade 3D, incastrando i vari pezzi della lama. I gruppi scelti e l’ordine d’incastro dei pezzi sono influenzati dalle condizioni di vittoria sorteggiate ad inizio partita.

Dopo queste 3 fasi il turno termina e ne inizia uno nuovo. Alla fine del sesto round si passa alla fase di punteggio.

Punteggio

Si inizia avvicinando tutte le spade, chi ha semplicemente la spada più lunga prende 6 Punti Vittoria. Poi si esamina ogni singola spada per determinare la qualità. La qualità di una spada si calcola guardando ogni lato e contando la fila più lunga dello stesso tipo di gemme, elsa inclusa. Se, ad esempio, la mia spada avrà una serie di 3 gemme blu su di un lato, conterò 6 punti vittoria.
Ultimo punteggio da aggiungere, le carte Magia della Spada: ciascuna carta riporta 2 tipologie di gemme; il giocatore col maggior numero di gemme di quelle 2 tipologie presenti sulla sua spada prende diversi punti, in questo caso viene premiato fino al terzo posto (in base al numero di giocatori).

La mia opinione

Swordcrafters è, in estrema sintesi, un semplice gioco di collezione set. I suoi due punti di forza sono, ovviamente, la conformazione tridimensionale della spada che permette – da un lato – di immedesimarsi a pieno nell’essere costruttori di spade e, dall’altra, aiuta a nascondere le proprie strategie. I giocatori non possono chiedere di esaminare la spada ma possono solo cercare di sbirciare mentre viene costruita. L’altro punto di forza è il sistema di “taglio” iniziale, innovativo e divertente, riesce a rendere strategica la partita.

Consiglio Swordcrafters sia a giocatori esperti sia a giocatori casuali, che abbiano voglia di cimentarsi in un pensiero tridimensionale.



Ti è piaciuta la recensione? Cosa ne pensi di lasciarci un Like su Facebook oppure di seguirci su Twitter o Telegram? Potrai così essere sempre aggiornato sulle prossime recensioni!

Good

  • Impatto visivo eccezionale
  • Spinge a ragionare su più livelli

Bad

  • Materiale robusto ma tendente ad usura
7.7

Tutto OK

Originalità delle Meccaniche - 7
Materiali - 9
Rigiocabilità - 7

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: