Just One Review

Compralo Ora!
Just One
Review

Puoi far indovinare una parola scrivendone solo e soltanto una? E i tuoi amici?

Avventuriamoci in questo party game collaborativo!

Anno di Pubblicazione:Genere:, Autore:, Casa Editrice:, Età:, , , , , , , , , , Tempo di Gioco:Numero Giocatori:, , , ,

Un party game collaborativo, che ruota tutto intorno ad una singola parola. Oggi vi parlo di Just One gioco della Repos Production, edito in Italia da Asmodee.
Un coloratissimo gioco vi attenderà!

Componenti

Setup

Mescolare tutto il mazzo di carte e pescarne 13 coperte. Ogni giocatore prende un cavalletto e un pennarello. I giocatori concordano chi inizia per primo.

Gameplay

Il giocatore attivo pesca una carta e, senza guardarla, la mette sul proprio cavalletto in modo che tutti gli altri giocatori possano vederla; poi dice un numero da 1 a 5 il quale indicherà la parola da indovinare.

Ciascun giocatore, senza consultarsi con gli altri, scrive una parola sul proprio cavalletto. La parola scritta deve rispettare tutta una serie di regole, le classiche di questa tipologia di giochi, tipo: non contenere la parola da indovinare, ecc..

Quando tuti hanno scritto, il giocatore di turno chiude gli occhi e gli altri rivelano i propri cavalletti. Le parole contenute su più di un cavalletto vengono eliminate, facendo rimanere così solo parole uniche.
A questo punto il giocatore di turno può aprire gli occhi e guardare i vari indizi, poi può dare solo una risposta.

Se la parola pronunciata è corretta, la carta viene messa da parte. Se è sbagliata la carta viene rimessa nella scatola insieme ad un’altra carta del mazzo. Il giocatore di turno può anche non rispondere e passare il turno; così facendo viene messa nella scatola solo la carta del turno.

Alla fine del turno il primo giocatore passa di mano e si ricomincia.
Quando finiscono le carte del mazzo finisce la partita. I giocatori confrontano quindi il numero di carte indovinate con una tabella sul regolamento, la quale indicherà come sono andati.

La mia opinione

Ci troviamo di fronte, a mio parere, ad uno dei più divertenti party game degli ultimi anni. Spiegabile in pochi secondi, con tantissime carte parola che assicurano un’alta rigiocabilità.

Just One innesca nel giocatore un pensiero creativo: esso sa che dovrà trovare una parola non troppo banale, quindi a rischio eliminazione, e al contempo non dovrà essere troppo complessa, altrimenti sarà inutile. Durante le nostre prove si sono innescati meccanismi molto divertenti: è successo, ad esempio, che le nostre parole formassero una frase di senso compiuto facilmente traducibile per chi dovesse indovinare; oppure l’opposto, eravamo in 4 a dover far indovinare e ci siamo eliminati le parole due a due. Immaginate lo stupore del giocatore di turno, trovatosi senza cavalletti!

Consiglio Just One a famiglie e gruppi di amici che abbiano voglia di passare una mezz’oretta in allegria e divertimento, ragionando sulle magie delle parole. Consigliato anche per le scuole.

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: