I Colori delle Emozioni Review

I Colori delle Emozioni
Review

Il Mostro dei Colori si è svegliato! Ma ha tutte le emozioni mescolate! Riuscirete ad aiutarlo?

Anno di Pubblicazione:Genere:, , , Autore:, , Casa Editrice:Età:, , , , Tempo di Gioco:Numero Giocatori:, , ,

Un gioco, nato da un libro, per far riflettere noi e i nostri figli sulle emozioni. Giocare la calma, la paura, l’amore, in maniera non banale e profonda!

Componenti e Setup

Disponete i vasetti delle emozioni sui due display, in modo che si vedano i vasetti vuoti. Disponete ogni segnalino emozione sopra nell’area emozione del tabellone corrispondente. Piazzate il mostro e la bambina nella zona dell’Amore, dado al primo giocatore.

Gameplay

Al proprio turno il giocatore lancia il dado: se esce 1 o 2 muove il Mostro di un numero di caselle pari al risultato, nella direzione che preferisce; se esce la spirale muova il Mostro in una qualsiasi casella; se se la bambina, la muove dove si trova il Mostro.

Quando il mostro atterra in una casella contenente un segnalino emozione deve dire agli altri giocatori cosa gli causa quell’emozione (es. un avvenimento, un ricordo, un oggetto, ecc…) poi gira uno dei barattoli: se il barattolo è del colore del segnalino emozione, il giocatore mette il segnalino nel barattolo e lo ripone visibile; se il barattolo è sbagliato ripone al suo posto sia il barattolo stesso che il segnalino. Se, infine, il barattolo ha un miscuglio di colori lo ripone visibile.

Se il mostro arriva su una casella senza segnalini il giocatore deve comunque raccontare l’emozione, poi ritira il dado. Se alla fine di un movimento, sulla stessa casella, si trovano bambina e Mostro, la bambina aiuta il mostro e fa rigirare un barattolo coi colori mischiati.

La partita termina, con la vittoria, se i giocatori riescono a mettere a posto tutti i segnalini emozione. Se, invece, in un qualunque momento sono girati i tre barattoli coi colori mischiati i giocatori hanno perso.

La mia opinione

Ci sono libri che segnano, profondamente, la storia e la vita di una persona, di una coppia, di una famiglia. I Colori delle Emozioni, probabilmente, è il libro che più ha segnato, positivamente, la nostra. Letto, riletto, stretto, usato nei momenti di crisi per calmare la nostra piccolina, facendole “mettere a posto” le sue emozioni. Capirete, quindi, che dopo aver letto il libro ed essermene letteralmente innamorata, avevo un misto di paura e curiosità (a proposito di emozioni) nel provare il gioco. Paura della delusione e curiosità nel capire come potevano aver trasformato una perla. Devo dire che il gioco mi ha piacevolmente stupito! Ben fatto, dal materiale molto accurato e molto affine al libro.
Non è banale pur sfruttando la meccanica del memory. La parte più carina del gioco è l’elemento di confronto con il bambino sulle emozioni.
Lo consiglio tantissimo a chi ha già acquistato e letto il libro, ma anche a quelli che non lo conoscono perché rende molto l’idea di quello che andranno a leggere.

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: