Flick’em Up Review

Compralo Ora!
Flick’em Up
Review

Un gioco rapido, divertente e diverso dai soliti. La meccanica delle biglie era già stata ripresa in pitchcar, ma qui andiamo oltre arrivando a sostituire strumenti classici come esagoni o righelli affidandosi ad un elemento incontestabile.

Anno di Pubblicazione:Genere:Autore:, Casa Editrice:, Età:, , , , , , , , , , , Tempo di Gioco:, Numero Giocatori:, , , , , , , ,

Le Regole in breve

10 scenari diversi, una città del far west da difendere, colpi duri tra i fuorilegge e lo sceriffo.

Ogni squadra di giocatori ha 5 uomini sparsi sul campo di gioco in base al tipo di scenario prescelto, a turno gli uomini vengono attivati alternativamente e hanno due azioni: possono muovere, sparare o compiere azioni negli edifici, le azioni possono essere anche ripetute. Per muovere il giocatore deve colpire con un colpo di dito un disco movimento che dirà (se non tocca ostacoli) dove bisogna riposizionare il proprio pistolero; per sparare si usa un disco proiettile che viene fisicamente sparato, sempre col dito, verso l’obiettivo; per attivare gli edifici bisogna entrare col disco movimento dentro l’edificio.
Quando tutti gli omini hanno mosso, si parte col round successivo, segnato dall’orologio del paesino, finché i turni non terminano o una delle due squadre riesce a compiere la propria missione definita dallo scenario.

La nostra esperienza

N° di partite giocate: 2 – con la copia fornita da F2Z Entertainement
Tempo comprensione regole: 10 minuti
Durata media partita/giocatori: 15 minuti/giocatore

La prima cosa che ci colpisce è la massiccia scatola di legno e il peso di tutta la confezione. Aprendola ci troviamo di fronte a materiali di alta qualità, lo spessore delle fustelle è impressionante, e il legno domina la scena.
Il gioco, di per sé, è molto intuitivo e divertente, cercare di entrare negli edifici necessita una certa precisione ma è fattibile.
Dopo un po’ le squadre si autoregolano  capendo qual’è il giocatore che tira lungo e chi invece è per i tiri corti e di precisione.
Il lavoro di squadra la fa da padrone per tutta la partita.

Un gioco rapido, divertente e diverso dai soliti. La meccanica delle biglie era già stata ripresa in pitchcar, ma qui andiamo oltre arrivando a sostituire strumenti classici come esagoni o righelli affidandosi ad un elemento incontestabile.

 

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: