Dimmi cosa Provo

Acquistalo e supportaci!
Dimmi cosa Provo
Dimmi cosa Provo

Giocare con le emozioni non è semplice. Clementoni ci aiuta in questo attraverso un gioco semplice ed elegante

Anno di Pubblicazione:Genere:, , , Autore:, Casa Editrice:Età:, , , , , , , , Tempo di Gioco:Numero Giocatori:, , , , , , , ,

Ambientazione

Giocare con le emozioni non è semplice. Clementoni ci aiuta in questo attraverso un gioco semplice ed elegante. In Dimmi Cosa Provo, i giocatori si alterneranno cercando di indovinare cosa prova, riguardo un’immagine, uno dei presenti al tavolo. Avere la maggiore empatia porterà a vincere tutti!

Componenti

Gameplay

Dopo aver disposto tutti i materiali sul piano di gioco e condiviso coi bambini i significati delle 10 immagini delle emozioni si inizia la partita vera e propria.

Un giocatore pesca una delle carte dal mazzo, la osserva e la mostra a tutti. Poi, sulla ruota, seleziona segretamente l’emozione suscitata dall’immagine. A questo punto gli altri giocatori dovranno indovinare l’emozione scelta dal giocatore di turno, discutendone tra di loro. Se non riescono a mettersi d’accordo i giocatori possono spendere un gettone aiuto, ce ne sono 3 in tutta la partita, per farsi mimare l’emozione.
Una volta presa la decisione di gruppo i giocatori la comunicano all’interessato, il quale mostra a tutti la ruota. Se l’emozione corrisponde i giocatori avanzano la pedina di legno di uno step sulla plancia, in caso contrario posizionano un segnalino penalità sulla plancia stessa. poi si passa al giocatore seguente.
Il gioco termina, con la vittoria del gruppo, se la pedina di legno raggiunge la fine del percorso sulla plancia. Altrimenti, se vengono collezionati tutti e 5 i gettoni penalità, la partita termina con la sconfitta del gruppo di giocatori.

La mia opinione

Dimmi cosa provo trasporta bambini e famiglie nel mondo delle emozioni e della diversa percezione del mondo, in maniera dolce ed elegante. Grazie ai suoi grandi disegni riesce a trasmettere il contenuto, senza appesantire troppo il carico emotivo dei partecipanti. Le immagini, molto grandi, possono essere utilizzate anche per gruppi di grosse dimensioni. Il numero delle emozioni presentate, 10, è sufficientemente amplio ma non confusivo.

Consiglio Dimmi cosa provo a scuole, centri, e famiglie che vogliano parlare di emozioni e far scoprire le stesse ai propri bambini.

Ti è piaciuta la recensione? Cosa ne pensi di lasciarci un Like su Facebook oppure di seguirci su Twitter o Telegram? Potrai così essere sempre aggiornato sulle prossime recensioni! E se vuoi sostenerci acquista questo gioco su Amazon.it

Good

  • Un numero adeguato di emozioni
  • Adatto a giocatori di età differenti contemporaneamente
  • Immagini gigantesche!
7.7

Tutto OK

Originalità delle Meccaniche - 7
Materiali - 7
Rigiocabilità - 9

Lost Password

Sign Up

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: